Le attività

Il 2014 segna l’anno della rinascita culturale e turistica a Belpasso, quando l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catania, avvia il progetto “Belpasso, la città delle 100 sculture”, con il desiderio di trasformare la città in un grande museo a cielo aperto. Al patrimonio scultoreo si accosta quello pittorico, con la “Via letteraria Nino Martoglio”, realizzata nel 2016 in collaborazione con l’associazione culturale “Art is Why”. Nello stesso anno, il 12 dicembre, è inaugurata la sezione etnoantropologica del Museo Civico “Venerando Bruno”.

Già a metà del 2017 la città di Belpasso ospita quasi 2000 visitatori che hanno aderito alle attività proposte al circuito museale, più molti altri, sia italiani che stranieri, che hanno percorso le vie del paese, approfittando anche delle numerose manifestazioni e iniziatile locali, tra le quali una particolare menzione merita “Offensiva Culturale”, che ha visto a maggio la sua prima edizione: dieci giorni dedicati al turismo e alla cultura con mostre, rappresentazioni teatrali, presentazioni di libri, musica etc.

In particolare, il Museo “Venerando Bruno” si dedica ai visitatori di tutte le età, offrendo alle vecchie generazioni la possibilità di ripercorrere con la memoria il nostro passato recente, e consegnando alle nuove generazioni la chiave per scoprire e valorizzare il mondo in cui viviamo attraverso l’osservazione del passato, vissuto come presupposto senza il quale non ci esisterebbe alcun futuro.

Così, mentre i gruppi organizzati possono usufruire di visite a tema lungo il centro storico del paese e il territorio circostante, alle scolaresche sono presentati anche laboratori didattici, legati non solo alla storia e alla tradizione locale ma anche all’archeologia, per toccare con mano realtà che da sempre affascinano l’uomo.

 

Vedi in dettaglio:

Le visite a tema

I laboratori didattici